L'anzianità è una fase del ciclo di vita dove trovare nuove e originali forme di felicità.

Massimo Mattei

Presentazione "Il giardino della memoria", Salone del Libro, Torino

il giardino della memoriaVenerdì 10 maggio, al Salone Internazionale del Libro a Torino, sarà presentato Il giardino della memoria di Massimo Mattei, edito dalle Edizioni Clichy Firenze.

Il libro si snoda tra i ricordi dell'autore, presidente del Consorzio Il Borro – che ad oggi gestisce la direzione e il personale di circa 21 case di riposo in Toscana –, e le preoccupazione sul futuro della "terza età". Una sorta di soliloquio, curato delle scrittrici Margherita Primi e Giulia Spalla, già autrici del libro La parole alle donne. Le sartorie della solidarietà (Pegaso), che ci accompagna all'interno delle case di riposo, attraverso il racconto dei protagonisti che l'autore ha incontrato negli anni.

"In una fase storica in cui, grazie alle conquiste della scienza medica, sono la maggior parte degli uomini e soprattutto delle donne a raggiungere la tarda età, paradossalmente questa sta diventando un traguardo da temere e da nascondere, qualcosa di cui vergognarsi e tenere distante il più a lungo possibile. Mi sembra che il sogno degli individui sia diventato il poter vivere a lungo, evitando il decadimento; in questa direzione colgo il tentativo della medicina odierna di cancellare i segni dell’invecchiamento e arrivare perfino a sconfiggere la morte."

Di conseguenza, le case di riposo sono viste come luoghi del decadimento, dimenticate dalla società.

Eppure, pagina dopo pagina, ci accorgiamo che questi non-luoghi hanno una cifra esistenziale diversa, che è possibile riscontare solo leggendo le storie di chi li abita e solo comprendendo il rapporto che si instaura tra loro e il personale addetto all'assistenza. Scopriamo così un vaso di pandora fatto di ricordi, aneddoti, di amori che sbocciano e di amicizie nate dalla promessa di esserci sempre, ogni mattina, per impostare un vecchio orologio.

E l'anzianità, in quel vissuto, diventa solo un'altra fase del ciclo della vita che, come tutte le altre, può riservarci "nuove e originali forme di felicità".

Il libro Il giardino della memoria di Massimo Mattei sarà presentato venerdì 10 maggio, alle ore 17, nel padiglione Oval (X26-Y27).